La (scarsa) presenza dell’Italia agli Edd

Published: 07 December 2010

L'Italia non ha mandato nessun rappresentante politico del governo agli European Development Days. O meglio, l'ufficio Cooperazione Italiana allo Sviluppo ha mandato l'invito al Ministero degli Esteri. Ma nessun sottosegretario si è detto disponibile. L'agenda era fitta di impegni? "Sappiamo bene che è un momento delicato per l'Italia", dice Mariarosa Stevan, coordinatrice per gli Affari esteri Ue dell'ufficio Cooperazione Italiana allo Sviluppo, presente con un stand al Development Village.

La cooperazione non è una tema interessante nell'agenda del governo. E infatti l'Italia è al 15esimo posto in Europa con lo 0,2 % del Pil in Aiuti allo Sviluppo. "Non dipende dal ministero degli Esteri - spiega Estevan - ma i tagli vengono dal ministero dell'Economia". Un ministero che, come la stessa Estevan dice, non va nemmeno alle riunioni del Fondo europeo di sviluppo ma delega il ministero degli Esteri.

Comments